Illusionistico realismo

Lo sviluppo di una sempre più accurata rappresentazione delle apparenze visive di cose ha una lunga storia nell’arte. Essa comprende elementi come la rappresentazione accurata dell’anatomia degli esseri umani e bestie, di prospettiva e di effetti di distanza, e dettagliate, effetti di luce e di colore. L’Arte del Paleolitico Superiore in Europa raggiunto straordinariamente realistiche rappresentazioni di animali, e Antica arte Egizia sviluppato convenzioni che coinvolgono sia la stilizzazione e l’idealizzazione che ha comunque permesso molto efficace raffigurazioni di essere prodotto molto ampiamente e in modo coerente. Arte greca antica è comunemente riconosciuto di aver fatto grandi progressi nella rappresentazione di anatomia, ed è rimasto un modello di riferimento da sempre. Nessun opere originali su pannelli o pareti dai grandi pittori greci per sopravvivere, ma anche letterarie, i conti e i superstiti, il corpus di opere derivate (soprattutto Greco-Romana, lavori in mosaico) è chiaro che l’illusionismo è stato molto apprezzato in pittura. Plinio il vecchio famosa storia degli uccelli che beccano l’uva dipinta da Zeusi nel 5 ° secolo AC potrebbe essere una leggenda, ma indica l’aspirazione di pittura greca. Così come la precisione in forma, luce e colore, dipinti Romani, mostra una non scientifica, ma di una conoscenza effettiva di rappresentare gli oggetti distanti più piccoli rispetto a quelli più vicini, di rappresentanza e di regolare le forme geometriche, come il tetto e le pareti di una stanza con la prospettiva. Questo progresso in effetti illusionistici in nessun modo inteso, il rifiuto dell’idealismo; statue di divinità greche e di eroi tentativo di rappresentare con precisione idealizzato e belle forme, ma anche altri lavori, come teste dell’notoriamente brutto Socrates, è stato permesso di scendere al di sotto di questi standard ideali di bellezza. Romano ritrattistica, quando non è sotto troppo l’influenza greca, mostra un maggiore impegno per una veritiera rappresentazione dei suoi soggetti.

Bas-de-page del Battesimo di Cristo, “a Mano “G” (Jan van Eyck?), Torino-Milan Ore. Un avanzato illusionistico di lavoro per c 1425, con la colomba dello spirito Santo in cielo.
Affresco sul soffitto di Andrea Mantegna nella camera degli Sposi, Palazzo Ducale, Mantova21
Andrea Mantegna tardo-Quattrocentesco affresco del soffitto della camera degli Sposi (commissionato da Ludovico III Gonzaga di Mantova, Palazzo Ducale) è uno dei primi esempi di illusionistico pittura del soffitto.
L’arte della Tarda Antichità notoriamente respinto l’illusionismo e per la forza espressiva, un cambiamento già in corso da tempo il Cristianesimo ha cominciato a influenzare l’arte di élite. In Occidente criteri classici dell’illusionismo non ha cominciato a essere raggiunto di nuovo fino al Tardo medievale o Rinascimentale periodo, e sono stati aiutati dallo sviluppo di nuove tecniche di pittura ad olio che ha permesso molto sottili e precisi effetti di luce per essere verniciate con molto pennelli piccoli e diversi strati di vernice e smalto. Metodi scientifici di rappresentare una prospettiva sono stati sviluppati in Italia, e gradualmente diffuso in tutta Europa, e la precisione in anatomia ritrovato sotto l’influenza dell’arte classica. Come in epoca classica, l’idealismo è rimasta la norma.

 

L’accurata rappresentazione del paesaggio nella pittura era stato sviluppo in primitivi Fiamminghi e la pittura Rinascimentale, ed è poi stato portato a un livello molto alto in olandese del 17 ° secolo Golden Age della pittura, con sottili tecniche per la rappresentazione di una vasta gamma di condizioni climatiche e gradi di luce naturale. Dopo un altro sviluppo della pittura Olandese, da 1600 Europea ritrattistica potrebbe dare un ottimo ritratto in pittura e la scultura, anche se i soggetti sono stati spesso idealizzato da smussatura o dando loro un artificiale posa. Nature e nature morte in altre opere, ha svolto un ruolo considerevole nello sviluppo di pittura illusionistica, anche se in Olandese tradizione della pittura fiore che da tempo mancava di “realismo”, che fiori di tutte le stagioni sono in genere utilizzati, dall’abitudine di montaggio composizioni da disegni individuali, o come un deliberato convenzione; la grande mostra di mazzi di fiori in vasi, anche se vicino a schermi moderni di fiori recisi che hanno influenzato, erano del tutto atipica del 17 ° secolo, le abitudini, dove i fiori sono stati visualizzati uno alla volta. Curiosamente, dopo aver guidato lo sviluppo di illusionic pittura, ancora di vita era di essere altrettanto significativo il suo abbandono nel Cubismo.

Categories: Uncategorized