Capolavoro dell’arte greca rinvenuto nella tomba dei guerrieri Griffin

L’incisione sull’Agata di combattimento Pylos è così piccola e intricata che cambia la nostra comprensione di ciò che gli antichi greci potevano produrre

Nel 2015, gli archeologi Capolavoro hanno scoperto una tomba intatta

Di un guerriero miceneo o prete soprannominato il “Griffin Warrior” in un uliveto vicino a Pylos, in Grecia, risalente al 1450 aC circa. È stata una scoperta incredibile, con i ricercatori che hanno recuperato coppe d’oro e d’argento armi e armature e 50 sigilli in Capolavoro oro e pietre preziose incisi con immagini complesse. Ora, riferisce Nicholas Wade al The New York Times , i ricercatori hanno analizzato completamente uno di quei sigilli di agata e hanno scoperto che è alla pari con le più grandi opere d’arte del mondo antico.

Ma a differenza della scultura greca antica o dei mosaici romani, il sigillo potrebbe essere difficile da vedere senza una lente d’ingrandimento. L’immagine incisa è lunga meno di un pollice e mezzo, ma include una scena incredibilmente dettagliata di un guerriero che uccide due nemici. Il sigillo è stato nominato Pylos Combat Agate.

“La splendida scena di combattimento sulla pietra focaia, uno dei più grandi capolavori dell’arte egea, è il paragone con alcuni dei disegni dello spettacolo di Michelangelo ora al Metropolitan Museum of Art”, Malcolm H. Wiener, esperto di preistoria e di Egeo un emerito fiduciario del Metropolitan Museum, racconta Wade.

Secondo un comunicato stampa , quando gli archeologi dell’Università di Cincinnati hanno trovato per la prima volta l’agata, incrostata di sporcizia e sporcizia, non ne hanno Capolavoro riconosciuto il significato. Non è stato fino a quando hanno iniziato a rimuovere lo strato di calcare sull’agata che hanno visto l’immagine complessa. “Guardando l’immagine per la prima volta è stata un’esperienza molto commovente, e lo è ancora”, dice Shari Stocker, uno dei leader di scavo e di un  re socio di ricerca nel dipartimento di classici dell’Università di Cincinnati di. “Ha portato alcune persone alle lacrime”.

La pietra di tenuta era probabilmente progettata per essere montata su una fascia e indossata al polso.

Infatti, il guerriero vittorioso sulla pietra è raffigurato con la propria pietra di foca. Per quelli che si chiedono se l’immagine del guerriero proviene da una versione precedente di epopee greche come l’ Iliade o l’ Odissea , i ricercatori dicono che non esiste un modo reale per collegare i due, specialmente da quando le opere di Omero furono scritte intorno al 700 aC È possibile che l’orale la tradizione dietro le opere risale ai tempi del Griffin Warrior, ma non ci sono prove.

Ciò che fa l’intricato sigillo, tuttavia, si basa su quello che gli studiosi conoscono sulla relazione tra gli antichi micenei, che vivevano principalmente nella penisola del Peloponneso sulla Grecia continentale, e i minoici, una cultura che viveva a Creta e che probabilmente creò il Pylos Combat. Agata. I minoici erano come gli antichi greci del mondo greco antico – erano avanti di molte miglia rispetto alle altre culture della regione e svilupparono sofisticati concetti di arte, architettura, religione e pensiero che avrebbero influenzato pesantemente il resto del mondo greco. Mentre gli archeologi credevano che i micenei Capolavoro saccheggiassero i minoici, assorbendo molte delle loro idee culturali, il Griffin Warrior ha sfidato alcune di queste supposizioni, dimostrando che c’era uno scambio di idee tra micenei e minoicie che gli abitanti della terraferma rispettavano la cultura minoica e usavano la loro iconografia e arte – come l’Agata di combattimento di Pylos – come simboli del potere politico.

L’agata mostra anche quanto erano avanzati i minoici. “Sembra che i Minoici stessero producendo arte del genere che nessuno avrebbe mai immaginato di essere in grado di produrre”, afferma Jack Davis, capo del dipartimento di archeologia dell’Università di Cincinnati, nel comunicato stampa. “Dimostra che Capolavoro la loro abilità e interesse per l’arte rappresentativa, in particolare il movimento e l’anatomia umana, è al di là di ciò che si immaginava fosse. In combinazione con le caratteristiche stilizzate, questo è semplicemente straordinario. “

Categories: Informazioni